Ambiente, raddoppiano i costi di smaltimento dei rifiuti.

In Italia è soprattutto al SUD lo smaltimento dei rifiuti è al capolinea, è nessuno purtroppo se ne preoccupa, ho sentito proposte interessanti  molte sono piene di utopie senza proposte di uscita nell'immediato.

Il vero problema è adesso!!

Se passerà ancora molto tempo, le imprese si troveranno con maggiori costi rispetto al passato con veri problemi nella propria economia aziendale. 

Uno dei motivi del ritardo italiano sta nella scarsità di presenza di impianti di trattamento e smaltimento. Prendiamo il caso degli impianti di termovalorizzazione, grazie ai quali è possibile recuperare dai rifiuti importanti quantitativi di energia termica ed elettrica in parte rinnovabile. In Italia sono 49 sopratutto nel Nord e dovrebbero coprire il fabbisogno di 60 milioni di abitanti. In Francia ce ne sono 130 per 65 milioni, in Danimarca 31 per 7 milioni di abitanti. In Germania ce ne sono "solo" 70, ma con un potenziale di valorizzazione pari al quadruplo delle tonnellate del nostro sistema. 

Se in Italia non vogliamo i termovalorizzatori dobbiamo essere capaci di riutilizzare e valorizzare i rifiuti che produciamo, invece di smaltirli all'estero come oggi accade per molte Regioni d'Italia, con costi davvero insopportabili per i cittadini e imprese.

 

Ultima modifica ilMercoledì, 13 Febbraio 2019 15:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Сачак (Ламперия) http://www.emsien3.com/sachak от ЕМСИЕН-3
Дървени талпи http://www.emsien3.com/талпи от ЕМСИЕН-3

Log In

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?